I paesi perdono il loro suono, la loro voce. Un progetto che entra nelle case e attraverso i canti restituisce ai luoghi la loro impronta sonora.

760 voti

Il progetto nasce per ridare suono ai paesi. Un paese che perde le sue impronte sonore diventa meno riconoscibile e più triste. Fino a pochi decenni fa c’erano il suono dei mestieri, il suono degli animali, il suono della comunità. Ora i vecchi mestieri sono scomparsi, gli animali sono pochissimi, la comunità non c’è più. Si parte dall’incontro in casa, perché  la casa e il cibo creano  il contesto giusto e intimo per l’affiorare dei canti. La comunità paesologica cantante che si crea in casa può spostarsi in altri luoghi del paese e creare intorno a sé una situazione di contagio.
Le attività contemplano passeggiate, cene e incontri tramati dai canti che possono scatuirre dalla memoria dei momenti più importanti della vita personale e del luogo. Per questo, qualsiasi reperto canoro può andare bene: filastrocche, canti popolari, canti religiosi, canzoni degli anni settanta, canzoni di oggi.

Chi siamo

Nuova Atlantide Teatro viene fondata a Pozzuoli nel luglio 2004 da Caterina Pontrandolfo, attrice, drammaturga, cantante e regista lucana. L’associazione valorizza attraverso il teatro, la cultura immateriale, le tradizioni orali, la memoria e la storia di una determinata area o comunità. Il progetto CaseInCanto nasce dalla collaborazione con Franco Arminio, scrittore, regista, blogger di Comunità Provvisorie e direttore artistico del festival paesologico La luna e i calanchi.