Uno smartphone, un paio di cuffie e la ciclabile della Valsugana: un progetto di realtà culturalmente aumentata e di drammaturgia del paesaggio.

654 voti

Ciclodramma è un progetto di reinterpretazione narrativa del paesaggio. Chi voglia percorrere la pista ciclabile della Valsugana lungo un percorso di 80 Km, potrà godere di uno straordinario panorama e al tempo stesso immergersi in racconti e storie capaci di intrecciarsi al paesaggio, modificandosi dinamicamente ed accompagnando interattivamente l’esperienza vissuta. Tramite un’applicazione appositamente creata che sfrutta il gps integrato, il ciclodramma si adatta all’ambiente circostante e alle condizioni di viaggio, in un dialogo continuo con l’esperienza del ciclista. Un progetto di drammaturgia interattiva del paesaggio che unisce un’operazione culturale di turismo sostenibile con il marketing territoriale.

Chi siamo

Nato nel 1976, Pergine Spettacolo Aperto è il più longevo dei festival trentini. Dal 1999 si specializza nella formazione di giovani artisti con laboratori e produzioni di musica, danza, opera e teatro. Negli ultimi anni svolge un lavoro ancora più preciso sul territorio, nel luogo più doloroso e significativo per la storia di Pergine: l’ex Ospedale Psichiatrico. Spazi dimenticati che diventano ogni estate contenitori di sperimentazione e produzioni artistiche connesse alla devianza, al disagio e alla marginalità. Una fucina creativa che trova nell’accoglienza del diverso la sua linfa vitale.