Co-creazione del valore culturale dal basso attraverso la partecipazione di massa degli utenti dei blog e dei social network.

Invasioni Digitali

677 voti

Le Invasioni Digitali sono un movimento di persone che supporta il patrimonio culturale “invadendolo” e documentando l’esperienza attraverso il web e i social media. Ogni invasione si prefigge l’obiettivo di creare nuove forme di conversazione e si basa sulla co-creazione e promozione di valore culturale attraverso la partecipazione attiva dei visitatori alla narrazione del patrimiono. Invasioni Digitali è caratterizzato da un approccio dal basso: le persone organizzano indipendentemente singoli eventi in tutto il paese in un periodo stabilito (la prima edizione è stata nell’aprile 2013). Gli invasori sono blogger, fotografi, archeologi, instagramers, storici, esperti di comunicazione ma anche semplici amanti del proprio paese con i più svariati background. L’accelerazione della rivoluzione digitale può contribuire in maniera esponenziale allo svecchiamento delle istituzioni culturali e favorire una concezione “aperta e diffusa” del patrimonio culturale, incoraggiando la conoscenza e la partecipazione a livello educativo e creativo dell’utenza.

Chi siamo

L’Associazione Invasioni Digitali nasce da un’idea di Fabrizio Todisco ed è dedicata alla co-creazione e promozione di valore culturale attraverso la partecipazione attiva dei visitatori al ciclo vitale della comunicazione dei musei. La prima edizione ha avuto luogo in aprile 2013 ed ha raccolto 225 invasioni fatte da 9434 persone per un totale di 10.798 opere fotografate, condivise e documentate sui social network .