Rete aperta di organizzazioni che promuovono con modalità innovative la creatività, la cultura e la costruzione di comunità negli spazi pubblici di Milano, per una città più inclusiva, creativa e avventurosa

Non Riservato

588 voti

Il progetto

Non Riservato è una rete aperta, una piattaforma online/offline costituita da 16 organizzazioni indipendenti del territorio milanese per valorizzare e dare continuità agli episodi di socializzazione negli spazi comuni e pubblici della città attorno a micro-eventi partecipati che, a Milano come in altre città del mondo, si stanno rivelando come utili e ricercati strumenti di coesione sociale. La rete Non Riservato è impegnata nella promozione di occasioni di socializzazione tra le strade, nelle piazze, nei giardini della città. Una diffusione capillare e non esclusiva, dal centro alle periferie, di una progettualità che vuole essere anche uno stile di vita, un’idea di città più inclusiva, aperta, creativa, autentica, avventurosa. Le sue parole chiave sono: spazio pubblico, creatività, socializzazione, accessibilità, sostenibilità, trasparenza, condivisione.
Non Riservato sperimenta un sistema di programmazione partecipata basata sul fare che valorizzi il processo di creazione nella produzione artistica e culturale. Un modello innovativo di sperimentazione sociale e creativa che combini forme di gestione diverse, favorendo l’alternanza dei suoi soci nelle funzioni di governo, creando accessibilità alla propria rete attraverso specifici percorsi di avvicinamento, favorendo la creazione di nuovi progetti tra i propri membri, insistendo sulla funzione della creatività come connettore e strumento di sviluppo locale e coesione sociale.

Gli obiettivi del progetto sono in primo luogo di natura culturale, ossia, intende ampliare il bacino di utenti raggiunti dalla programmazione culturale cittadina e mettere a sistema il ricco capitale di creatività delle associazioni Non Riservato attraverso una programmazione condivisa che valorizzi le pratiche artistiche e creative. In secondo luogo i suoi obiettivi sono di natura sociale, attivando processi innovativi in grado di coinvolgere attivamente i cittadini per favorire una percezione positiva dello spazio pubblico. I suoi strumenti comprendono, tra gli altri, live art, gioco, sport, cibo, giardinaggio, autoproduzione, esplorazioni urbane. Sono infine di natura economica, perché sviluppa l’approccio imprenditoriale delle organizzazioni Non Riservato.
Il progetto si sviluppa attraverso due linee d’azione inerenti la realizzazione di idee innovative – su piccola e grande scala – in partnership tra gli associati e la creazione di un kit di servizi per gli associati che riguardi azioni mirate di comunicazione, formazione, supporto nelle relazioni con le Istituzioni locali per facilitare e ottimizzare la resa delle azioni creative negli spazi pubblici della città.
Il nome Non riservato pone in primo piano i principi che sottendono l’intero progetto: all’isolamento preferire l’inclusione, alla competitività la condivisione di progetti e idee, e tra pubblico e privato, scegliere la terza via del bene comune.

Il soggetto proponente

Non Riservato si è costituito dal 2011 in modo informale a seguito di un lavoro di mappatura condotto dall’associazione Ex-Voto sui soggetti impegnati a riutilizzare luoghi sottoutilizzati e in grado di interpretare lo spazio pubblico come catalizzatore per la creazione di community. . Confrontandosi sulla cultura dello sharing, sulla necessità di agire nello spazio urbano e consapevole della ricchezza creativa del territorio milanese, Non Riservato ha scelto di puntare l’accento sullo “scambio”, per valorizzare il lavoro esistente delle organizzazioni appartenenti alla sua rete.  A maggio 2013 grazie al contributo dell’Assessorato all’Area metropolitana, Decentramento e municipalità, Servizi civici del Comune di Milano, Non Riservato ha avviato uno studio più sistematico. Vincitore del bando di Fondazione Cariplo “Valorizzare le attività culturali come fattore di sviluppo delle aree urbane” nel Giugno 2014, Non Riservato si è costituito a dicembre 2015 come Associazione di Promozione Sociale coinvolgendo 16 organizzazioni attive nella città di Milano come Partner Fondatori dell’ente.