Un contenitore di tools digitali per la progettazione e promozione di interventi urbani e per coinvolgere enti di formazione, attività commerciali, realtà territoriali in progetti d’intervento localizzati

periferica.net

54 voti

Il progetto

Dopo 3 anni di esperienza su Mazara, avendo conosciuto ostacoli ed opportunità dei processi, Periferica.net vuole incentivare nuovi percorsi di rigenerazione urbana sul territorio siciliano attraverso due attività chiave: la mappatura delle risorse/opportunità e la creazione di strumenti specifici per il foundraising, tra cui il crowdfunding o il contatto diretto con partner commerciali.
 La prima, in partnership con Farm Cultural Park di Favara, è graduale e prevede la copertura dell’intera regione entro il primo anno; la seconda, integrata nel portale, sarà uno strumento online disponibile agli operatori di tutte le regioni.
È possibile innescare una collaborazione sinergica tra le realtà territoriali, promuovendo nuove forme di sostentamento e la nascita di nuovi centri di produzione culturale?
 Può un intervento urbano, in termini di ricaduta sul territorio, avere un valore commerciale tale da incuriosire degli investitori?
La visione proposta è quella di un contenitore di tools digitali per la progettazione e promozione di interventi a scala urbana, in grado di coinvolgere, direttamente o indirettamente, enti di formazione, attività commerciali, realtà territoriali in progetti d’intervento localizzati. Un luogo virtuale di riferimento per la rigenerazione graduale del territorio siciliano che oltre a velocizzare i processi, incentivi la promozione di nuove realtà emergenti, mettendo in rete gli interessi del pubblico, del privato, del soggetto curatore e del promotore.
La gestione urbana è un processo complesso, necessario ed ora più che mai, collaborativo. Almeno, potenzialmente. Ad oggi il territorio italiano è un continuo brulicare di iniziative culturali o artistiche che dalle metropoli ai borghi rurali sono alla ricerca di nuove soluzioni, format, know-how che possano trasformare uno spazio inutilizzato in una chance di sviluppo comunitario.
 Ma la trasformazione del territorio è legata a normative e procedure molto rigide che, se da un lato lo tutelano, dall’altro rischiano di bloccare sul nascere nuove soluzioni e dinamiche di sviluppo provenienti dal basso, spesso riflesso delle esigenze reali della comunità.
Il progresso tecnologico ha reso immediate le collaborazioni e le analisi del territorio attraverso strumenti sempre più precisi, aumentando le opportunità di intervento, unendo professionalità, competenze, aspettative. 
Ma soprattutto, ridando al cittadino una nuova forma di protagonismo riguardo il cambiamento dell’ambiente in cui vive.

Il soggetto proponente

Corda è un’associazione di promozione sociale no profit con sede a Mazara del Vallo (TP) formata da studenti e giovani laureati in Architettura, Design, Lettere, Comunicazione, Arti Visive, Turismo. Nel 2013 nasce il progetto Periferica, con lo scopo di promuovere la rigenerazione urbana attraverso il design activism e le arti performative, mettendo a sistema le opportunità del territorio con risorse locali ed internazionali. Nasce così il festival di rigenerazione urbana, coinvolgendo professionisti, artisti, studenti, enti formativi ed istituzionali, semplici cittadini. Dalla nascita, il progetto riceve numerosi riconoscimenti nel campo della cultura e dell’innovazione, tra cui il primo premio al concorso RIUSO, bandito dal CNAPPC, come miglior progetto di rigenerazione urbana italiano.