Una rete operativa fra le associazioni italiane e europee che operano nel campo della cultura. La rete offrirà servizi relazionali per le singole associazioni

Reti, culture, associazioni #italiachecipiace

246 voti

Il progetto

Costruire una rete stabile e operativa fra il maggior numero possibile di associazioni italiane – e in seguito europee – che operino nel campo della cultura. La rete offrirà una di serie servizi che le singole associazioni non potrebbero avere se non riunendosi: condividere risorse per poter accedere a livelli di progettazione e di azione superiori a quelli strettamente territoriali.
Il progetto prevede un viaggio in Italia per incontrare le prime 100 associazioni e raccontarle con video, blog ed altro. In seguito la costruzione di un sito web per lo storytelling della rete e delle singole associazioni, che ospiti una sezione di crowdfunding per progetti specifici, un calendario condiviso delle attività, una piattaforma pubblica di scambio e ricerca informazioni, una mappa dinamica che permetta di costruire percorsi turistici personalizzati agli utenti, sulla base degli eventi proposti sui territori.
Inoltre si prevede la costruzione di un portale che raccolga e indicizzi tutte le associazioni per fornire loro notizie e servizi relativi a bandi, finanziamenti, altri progetti in corso. Saranno indicizzati anche enti e istituzioni, possibili partner o co-finanziatori di progetti.
Una rete stabile e funzionale – online e territoriale – che permetta di condividere idee per confrontarsi e mettere in comune progetti nuovi; avviare co-produzioni; poter accedere a finanziamenti privati e bandi; avere una consulenza nel campo della progettazione; aumentare la propria visibilità; valorizzare i contenuti della propria azione sul territorio ed esportarla su un’area più ampia.

Il soggetto proponente

Nata come agenzia giornalistica nel 1999, Epoché ha svolto e svolge attività di consulenza editoriale e sulla comunicazione, ufficio stampa, relazioni istituzionali. Da diversi anni è impegnata nel campo della progettazione culturale: formazione, sistemi urbani, coesione sociale, creatività, arte contemporanea, musica, viaggi e nuove forme di narrazione dei luoghi; in particolare con progetti partecipati, a livello nazionale ed internazionale, con il coinvolgimento dei cittadini, delle scuole e degli enti territoriali. Epoché è composta da giornalisti professionisti, fotografi, videomaker, docenti universitari.